Nuove modalità di erogare i contributi domiciliari alle persone non autosufficienti

contributi domiciliari

La Regione Veneto ha innovato le modalità di erogare i contributi per le cure domiciliari alle persone non autosufficienti.
Dal 2013 l’Assegno di Cura è sostituito dall’Impegnativa di Cura Domiciliare, abbreviata con la sigla ICD.


Dal 2014 l’ICD modificherà anche le modalità di erogazione dei contributi per la Vita indipendente e per l’Aiuto e l’Autonomia personale delle persone con disabilità.
In totale sono state previste 5 tipologie di ICD, una delle quali costituisce una novità in quanto destinata a persone con grave necessità assistenziale nelle 24 ore della giornata.
La nuova procedura ha predefinito gli importi dei contributi e le modalità di assegnazione, basata su graduatorie per gravità di bisogno assistenziale e situazione economica rilevata con l’ISEE. 
Dal 2014 il pagamento dell’ICD sarà effettuato dalle ULSS con cadenza mensile o trimestrale. Per il 2013 avverrà invece in un’unica soluzione.
 

Per maggiori informazioni rivolgersi alle assistententi sociali o scarica il Depliant ICD.